SHARE

In questo articolo affronteremo la tematica salti con lo snowboard in particolare come iniziare ad approcciarsi alle tecniche di salto. Sia che tu sia un principiante o già un esperto della discesa con la tavola, questi consigli ti saranno sicuramente utili per cominciare a dilettarti sul versante freestyle che in una certa misura è tutto un altro mondo.

Usa entrambi le gambe

Prova a iniziare facendo dei piccoli esercizi su piste poco pendenti saltando con entrambi le gambe insieme e portando le ginocchia in direzione del petto, raccogliendo le gambe ma non troppo e cercando di atterrare senza scomporti.

Inizia dagli Ollie

Poi prova a fare degli ollie e ad ollare su cose come mucchietti di neve sulle piste e a saltare sui muretti che trovi a bordo pista. Così facendo comincerai a familiarrazzare con l’impostazione e capirai come gestire il peso, come rimanere stabile in aria e, più di tutti, come atterrare. Comincerai ad affrontare i salti per gradi.

Inizia a spingere

All’inizio quando prenderai i primi salti lasciati andare e basta in modo da prendere confidenza. Poi comincia gradualmente a spingere con entrambe le gambe per cercare più spinta in alto. Presa confidenza con i salti ora dovrai cominciare ad approcciarli ollando fino ad aumentare l’altezza del salto sempre di più grazie alla spinta. Così facnedo arriverai in poco tempo a staccarti molto da terra anche su piccoli saltini e riuscirai a metterci qualche grab o shifty.

Tavola piatta in park

I salti in  park prendili dritto per dritto con tavola piatta, mentre a bordo pista dipende da come è fatto il salto, come ti spara e com’è l’atterraggio, incomincia col prenderli piatti anche questi, e atterrare sempre con tavola piatta, poi con l’esperienza in base al salto riuscirai a capire te come è meglio prenderlo e atterrare. Anche cambi di pendenza e dossi sono un buon allenamento per prendere confidenza coi salti e con gli ollie.

Tieni le spalle sempre parallele alla tavola!

Se le girerai, per esempio verso il senso di marcia – può capitare prendendo paura – c’è un gran rischio che ti si volti anche la tavola atterrando a 90° e quindi rischiare una bella slaminata!

SHARE